La Milotta Ricambi e Metalli S.r.l., a conferma dell’elevato standard dei servizi offerti e delle attività svolte, ha conseguito le seguenti certificazioni rilasciate dall’ente certificatore Perry johnson Registrars, INC:

ISO 9001:2015

Attesta la conformità del sistema di gestione per la qualità alla predetta norma. LA Milotta Ricambi e Metalli SRL ha creato all'interno dell'azienda un sistema organizzativo i cui requisiti rispettino quanto richiesto dalla norma ISO 9001. I requisiti della norma si applicano a tutti i processi aziendali, dal commerciale alla gestione degli acquisti, alla produzione, etc. I processi sono certificati attraverso della apposita documentazione (manuale qualità, procedure, istruzioni) e tutti i risultati del "fare qualità" in azienda saranno registrati su apposita modulistica (documenti di registrazione della qualità).;

ISO 14001:2015

a testimonianza del pieno rispetto delle norme in ambito ambientale, che rappresenta una garanzia di affidabilità in un settore delicato come quello del recupero dei rifiuti. L’azienda, infatti, ha implementato ed adottato nella propria struttura una politica ambientale ai fini di una corretta applicazione delle direttive europee e nazionali in merito al recupero dei rifiuti per muoversi nella direzione dello sviluppo eco-compatibile adottando strumenti e tecniche previste dalle procedure UNI EN ISO 14001;

End of Waste Rottami ferrosi

Certificazione Regolamento End of Waste Rottami ferrosi n° 333/2011Il Regolamento (UE) del Consiglio 31 marzo 2011, n. 333/2011 disciplina i criteri per stabilire quando i rottami di ferro, acciaio e alluminio, inclusi i rottami di leghe di alluminio, cessano di essere un rifiuto e diventano nuovamente un prodotto.Il cuore del Regolamento n. 333/2011 è costituito dagli artt. 3 e 4 che, insieme agli Allegati I (rottami di ferro e acciaio) e II (rottami di alluminio), stabiliscono, rispettivamente, i criteri in base ai quali i rottami di ferro e acciaio e i rottami di alluminio cessano di essere un rifiuto. Il Regolamento n. 333/2011 si applica ai soli impianti che effettuano operazioni di recupero di rifiuti costituiti da rottami metallici in acciaio, ferro, alluminio e leghe di alluminio e non ai produttori primari di tali rifiuti.

Dichiarazione di conformità paragrafo 1 del regolamento (UE) n.715/2013

Dichiarazione di conformità ai criteri che determinano quando un rifiuto cessa di essere tale, di cui all’articolo 4, paragrafo 1 del regolamento (UE) n.715/2013 recante i criteri che determinano quando alcuni tipi di rottami di rame cessano di essere considerato rifiuti ai sensi della direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del Consiglio